Condividi, diffondi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • Suoni
  • Arrangiamento
  • Voto Zion Street
3.5

Riassunto

Interessante prima proposta in Dub di Ras Chamaquita. Il suo “Roots&Love” scorre lento e sinuoso. Un ottimo antipasto di quello che potrebbe essere un giorno un godibile live da sala, in un club.

Si presenta nel panorama Dub, l’artista Ras Chamaquita con il suo Roots&Love. Un mini Ep composto da quattro episodi musicali tutti da scoprire. Messaggi dalle vibrazioni profonde e romantiche. C’è quel che serve per rilassarsi e farsi cullare qua e là, sulle onde della Dub Music.

Ras Chamaquita
Ras Chamaquita

Ras Chamaquita, all’anagrafe Elia Pozzi, già batterista della reggae band milanese “De Strangers” e co-produtttore della realtà “Cimice Production” si presenta al pubblico del web con il suo progetto di debutto nel mondo della Dub Music intitolato Roots&Love. Un disco dolce, che corre armonico e sinuoso fra skank e bassi profondi. C’è la scuola classica con qualche strizzata d’occhiolino ai Fat Freddy’s Drop. Un mini-Ep che sicuramente dal vivo, appena si potrà, avrà la sua occasione di dimostrare la sua forza nei migliori club italiani. Lo diciamo senza spendere ulteriori parole positive, ma consci che le armonie proposte siano davvero interessanti in una situazione d’ascolto e non certamente da dancefloor. Dove le persone, possano così gustare fino in fondo la spirale musicale proposta.

Alla voce, la sinuosa voce di Ermanno Fabbri cavalca benissimo le strumentali proposte da Ras Chamaquita in un mini-ep da avere.

Elia Pozzi AKA Ras Chamaquita – drums, bass. guitar, keywords, production
Ermanno Fabbri – voice, lead guitar
mix and master – Tommaso Gangemi
All instruments recorded at La Sabbia Studio

 

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *